Seleziona una pagina

Pievefavera ( MC )

Cenni su Pievefavera :

Pievefavera è una frazione del comune di Caldarola, in provincia di Macerata a 411 m s.l.m. Il castello risalente al XIII secolo, conserva quasi intatta la struttura muraria con tre cortine e quattro torri. Lungo la sponda meridionale del lago sorge un’area archeologica di epoca romana dove sono presenti strutture di età tardo repubblicana appartenenti alla “pars rustica” di una villa. Nei pressi è situato l’Antiquarium dove sono conservati i materiali archeologici. Nel 1883 alcuni scavi archeologici nella zona di Mercatale (ai piedi dell’attuale paese, sulla riva destra del fiume Chienti) portano alla luce i reperti ed una tomba del periodo romano. La struttura urbana di Pievefavera è giunta praticamente intatta sino ai giorni nostri. Il nucleo centrale di tutto l’insediamento è la Pieve della quale si hanno notizie documentate sin dal XII secolo. Da questo punto situato nella zona più in alto, l’espansione in due fasi successive segnate dalla costruzione di due ulteriori cinte murarie. Nell’insieme, Pievefavera si presenta fortificata su quasi tutto il perimetro (ad eccezione del lato nord-ovest dove le mura sono state inglobate dal palazzo signorile e in parte demolite) con cortine verticali in pietra calcarea bianca. Cinque torri vigilavano sulle mura cittadine: tre a pianta quadrata di cui due rompitratta e una angolare, due poligonali agli angoli contrapposti secondo uno schema tipico locale.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *